la domenica non c’è mai nessuno da insultare

fence-238475_640

La mia strategia di selezione naturale non funziona, dopo l’ultimo post ho perso solo due followers e questo mi sconforta molto, tanto più che sono stati immediatamente rimpiazzati, e io non so più cosa fare con voi, e ve lo dico, gli addii gli abbandoni non sono cosa per me, io sono abituato così, ti costringo a lasciarmi in modo che poi la colpa è tua che non mi hai capito, così che quando ho la certezza che mi hai lasciato posso chiamarti e dirti che ho intenzione di lasciarti senza rischiare che tu mi piangi o altre scene penose, insomma capito io non posso chiudere se voi non ve ne andate, cosa volete che vi denuncio? E lo dico a te che ti volti pensando che sto parlando a quello che hai di fianco, tu lui tutti che continuate a venire qui senza biglietto lo so che ci venite di nascosto mentre dormo, approfittate che mi sveglio tardi al mattino per sbirciare il mare ma quello che non sapete è che io vi sogno e sono risate a vedervi correre nelle vostre goffe confezioni e poi in fila a cercare autografi dai vostri fabivoli dei poveri perché a voi piace ciò che disprezzate, la vostra mano destra s’indigna per quello che venera la sinistra e ne esce sempre un applauso stonato, avete ancora bisogno della patina e anche quando fate quelli fatti male lo fate bene. Approvati dallo stylist i vostri pensieri si cospargono di colorate gelatine glamour per essere condivisi con lo specchio ammaestrato che siete. E più odiate berlusconi e più siete dei piccoli berlusconi, lo so che non ci credete è perché non ve ne accorgete, ma me ne accorgo io.
Qui c’è buio, non c’è la bella luce dei film stronzetti che illumina anche le vostre commozioni gonfiabili, vi basta trovare chi vi lecca le sopracciglia e siete già felici, cercate solo un abbaglio per dimostrare che siete solo utenza, ma ci tenete così tanto a stare dentro le statistiche? Siete scolastici e a me tocca essere deluso per non riuscire a deludervi abbastanza. Appiccicatevi col vostro miele, ingozzatevi di shampoo, ma lontano da qui, o vi denuncio.

Annunci

Informazioni su massimobettini

Ho aperto un blog per dimostrarmi che un blog non serve a niente, quindi cercherò di gestirlo nel peggior modo possibile, evitando accuratamente tutte le buone regole per un blog di successo. Conto di riuscirci. Il mio motto è, posto ma non mi sposto. Vedi tutti gli articoli di massimobettini

7 responses to “la domenica non c’è mai nessuno da insultare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: