Archivi tag: luna

agosto sexy. 11

Protesto per la mancanza di un malessere che mi lasci libero di tirare a sorte qualcuno dei miei simili o guarire. Perché non accetti il mio regalo, non sarà solo per l’esilarante puzzo di pattumiera? Mi deluderebbe e tornerei a casa a riprendermi l’angoscia che costa un euro e me la spasserei con la tenerezza di un clacson in frantumi, il mio rantolo ancorato al sorriso di una farmacista, tra i denti s’intravede uno zoo di telecomandi parcheggiati sulla luna.

Annunci

lento riavvolgimento 3

delitto 3

 
 
 
l’alfabetico controvento allunga la notte fino
alla finestra aperta sull’antifurto aperta
sul plotone aperto il portone puoi entrare
finestra dentro il mio sangue buio il piacere non
fa più piacere del duttile prodotto anatomico
o forse inglese non è più poltiglia di me il confluire
delle morti a me intestate sai cosa faccio luna
non guardare mi sveno perché chi è genio è genio e basta
 
 
 
 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: